TORTA D'ARANCIA

ricette

TORTA D’ARANCIA
“Torta d'arancia, la seduttrice!
Non si sa mai cosa aspettare da questo dolce!
Ci vuole un po’ più di fatica di una semplice torta o qualcosa
di facile. Ciò però che mi entusiasma della torta all'arancia è
la contraddizione nelle reazioni degli altri.
Quando mia madre annunciava come dolce del giorno, non ci
aspettavamo molto e le reazioni erano varie!
Io, a dierenza di mia sorella, riponevo molte speranze
in questo piatto!
Ricordo sempre la frase che diceva mia mamma
"bisogna lasciare che si sciolga in bocca"
Ed è esattamente così!
Aascinante, attraente, nutriente!
Leggera, succulente, materna e piena di aromi!
La portokalopita, torta d'arancia, è un "privilegio",
un dolce tradizionale del Peloponneso,, solitamente
preparato per i matrimoni!
"Perché, sai, su quest’ardente pietra dell’anello che mi hai
donato splende una città illuminata con lampioni verdi."
Ghiannis Ritsos

Ingredienti per 4 persone

250 gr yogurt greco
250 gr zucchero semolato
225 gr olio di semi di girasole
230 gr succo d'arancia fresco
scorza arancia
4 uova
500 gr pasta llo secca (in alternativa semola rimacinata)
30 gr lievito in polvere per dolci
zucchero a velo
foglioline di menta

Procedimento

Per prima cosa unire in una bacinella grande tutti gli ingredienti liquidi: yogurt greco, olio di semi di girasole, uova, succo d'arancia fresco e grattugiare la scorza di due arance poi con una frusta amalgamare bene il composto. 

Per la pasta llo secca: far seccare in forno per tutta la notte a 60 gradi i fogli di pasta llo stesa sulle teglie, in modo che una volta seccata si riesca a frullare in un mixer a lame no a ricavarne una polvere, che svolgerà la funziona della nostra comune farina.

A questo punto unire le polveri: zucchero, pasta llo secca e lievito in polvere. Con una frusta, sbattere il composto per renderlo liscio e omogeneo, privo di grumi. Imburrare una tortiera da 24/26 cm di diametro e cuocere la torta in forno a 165 gradi per 20 minuti.

Prima di gustarla, spolverare con zucchero a velo e guarnire con qualche fogliolina di menta.


Articolo più vecchio Articolo più recente


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati